In mostra per Emergency

Tab FB

Dal 26 febbraio esporrò, a sostegno di Emergency,  un progetto fotografico dedicato a Milano: “NOTTURNI: paesaggi urbani ispirati dalla notte”.

NOTTURNI propone una serie di fotografie che ho scattato tra l’estate del 2012 e le ultime settimane, il mio punto di vista (molto personale) sulla città dopo il tramonto.

Il filo conduttore della mostra  è la notte. La notte, in scatti quanto più svuotati dall’elemento umano, che ospita le geometrie di una città in continua definizione, luoghi che fino a soltanto qualche ora prima hanno ospitato e ispirato la vita  della città, ma che, nei paesaggi notturni in mostra, trasmettono sensazioni molto lontane dal frenetismo e dall’azione, sensazioni anche diverse o in contrasto tra loro, che vanno dalla potenza, alla malinconia, passando per il rigore geometrico.

Quello che mi colpisce della notte di Milano è la luce, paradosso che si innesta sul paradosso di una città  ormai lontana dai fasti della città da bere, ma che ancora fatica a trovare un nuovo ruolo effettivo e, perché no, a ritrovarsi.

E’ come se però di notte, soprattutto negli scatti che ho scelto per “NOTTURNI”,  la città ci offrisse una visione diversa da quella che i milanesi, quasi sempre troppo di fretta, hanno di Milano.
È come se la notte imponesse un passo diverso.

Gli scatti di “NOTTURNI” si possono vedere (e comprare) rigorosamente  di notte al BALUBARTE di via Foldi 1 a Milano, dal 26 febbraio all’8 di marzo, dalle 20 alle 24.

La manifestazione sostiene il progetto di  EMERGENCY  per la costruzione di un ospedale pediatrico a Port Sudan, nel Sudan e parte del ricavato dalla vendita delle stampe delle immagini in esposizione verrà destinato all’associazione di Gino Strada, che proprio quest’anno compie 20 anni.

Il 26 febbraio l’ingresso all’esposizione è di 12  euro che dà diritto ad un aperi-cena, anche questo contribuito andrà a sostenere il progetto di Emergency in Sudan.

Annunci

2 thoughts on “In mostra per Emergency

Add yours

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Up ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: