Quattro risposte da darsi prima di scattare una foto

IMG_0378
Venditore di tè in piazza Jemma El Fna a Marrakech. È uno scatto bello? Emoziona? Racconta una storia? Il mio parere, poco obiettivo, dice che questa foto, in qualche modo condensa le tre cose – per questo la trovo particolarmente riuscita

“Prima pensa, poi scatta.”

Cito il grande maestro italiano Gianni Berengo-Gardin e provo a formulare un breve elenco di domandine che dovremmo sempre porci prima di premere fino a fondo corsa il pulsante di scatto.

Il gruppo con il quale ho attraversato il Marocco la scorsa settimana di tanto in mi poneva la stessa domanda, a cosa pensi quando scatti? Bè a dire il vero penso ad un po’ di cose, quasi sempre le stesse.  Sistemate le questioni prettamente tecniche, cerco di capire quello che voglio ricavare dallo scatto, mi pongo una domanda molto semplice:

Perché sto scattando  questa foto?

  • Perché è bella. Questa solitamente è la risposta che tendiamo a darci. È la prima, la più immediata e spesso anche la più vera. Molto spesso però non tutte le belle scene si trasforma io in un a bella foto, spesso i parametri di luce o la sua ampiezza non ci permettono di cogliere quello che invece ci riempie lo sguardo. Non dimentichiamo che la nostra mente non interpreta la scena come lo farebbe la macchina fotografica e spesso produciamo brutte foto di scene molto belle, solo perché non capiamo fino in fondo come la nostra macchina fotografica vede il mondo.
  • Perché emoziona. Ecco una risposta da darsi! Emozione. Le immagini devono emozionare. Se la risposta è perché mi emoziona, non tiratevi indietro, usate la tecnica migliore, componete con calma e preparatevi ad emozionare – o semplicemente ad emozionarvi.
  • Perché racconta una storia. Bè questa è forse la risposta che preferisco, anche nella sua versione perché fa parte di una serie di foto che raccontano una storia. Qualunque sia la storia che racconta la vostra scena, se vale la pena di essere raccontata, scattate senza remore.
  • Perché voglio ricordare questo momento. Le fotografie sono la benzina per il motore della memoria, ammetto, nell’era degli Smartphone i ricordi immediati vengono meglio con un telefonino, che non con una reflex, ma a volta si può provare ad andare oltre. In ogni caso, se la risposta è questa, scattate.

Concludendo…

Le ragioni per le quali scattiamo possono essere molte e diverse, ma cercate di andare oltre al semplice perché è bella.

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Up ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: