5 trucchi per ottentere lunghe esposizioni perfette

20130804-005459.jpg

Come fare ad ottenere delle lunghe esposizioni perfette?

  1. USATE UN CAVALLETTO
    Non si può pensare ad una lunga esposizione senza impiegare un cavalletto.
    Scegliete quello che preferite, ma fate in modo che sia SOLIDO!
  2. USATE UNO SCATTO REMOTO
    Personalmente consiglio di spendere meno e di acquistare uno scatto flessibile – di quelli cioè che si attaccano fisicamente alla macchina e che costano molto meno di quasiasi remote control.
    In ogni caso il senso è lo stesso: non toccare il pulsante di scatto quando la macchina scatta.
    In mancanza di scatto flessibile o scatto remoto, affidatevi al timer della vostra fotocamera.
  3. NO AUTOFOCUS
    Nonostante sia una delle feature più avanzate della vostra attrezzatura, nelle lunghe esposizione è assolutamente da disinserire. Il nemico numero uno degli autofocus e la scarsa illuminazione. Fate ora mente locale: quando scattate il 90% delle lunghe esposizioni? La risposta dovrebbe arrivare da sé.
  4. BLOCCATE LO SPECCHIO E CHIUDETE IL MIRINO
    Lo specchio interno della macchina fotografica si ribalta al momento dello scatto, bloccatelo (mediante la funzione dedicata “blocca specchio/block mirror”), questo permette di ridurre ulteriormente le vibrazioni.
    Chiudete anche il mirino, evita che filtri luce.
  5. UTILIZZATE LO SWEET SPOT DEL VOSTRO OBIETTIVO
    Lo sweet spot è il diaframma più performante di ogni obiettivo, generalmente si trova attorno a f.8/f.11. Documentatevi sugli obiettivi che utilizzerete. Impiegando lo sweet spot, le vostre foto risulteranno più nitide.
Annunci

3 thoughts on “5 trucchi per ottentere lunghe esposizioni perfette

Add yours

Rispondi

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Up ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: