Capiamo lo sviluppo del negativo digitale

Molti di noi associano la parola "sviluppo" a tempi ormai lontani (anche se stiamo parlando soltanto di qualche decennio fa), durante i quali i pochi invasati di fotografia si chiudevano in stanzini illuminati da lampadine rosse e armeggiavano con bacinelle, pinzette e negativi. Era roba per pochi, era roba che confinava con l'alchimia (!) - ma... Continue Reading →

In un minuto: gli ISO automatici

Via col tempo… Qualche tempo fa, conversando con un amico fotografo, si chiacchierava della funzione “ISO automatici” e della sua effettiva capacità di togliere le castagne dal fuoco in certe situazioni. Ammetto che, tra le numerose funzioni che oggi le nostre reflex ci mettono a disposizione, questa è una di quelle che ho sempre snobbato.... Continue Reading →

Avvicinarsi alla fotografia notturna

Sono tornato da qualche settimana da un magnifico photo tour che ho organizzato in Marocco. Una delle tappe più entusiasmanti è senza ombra di dubbio quella che vede il gruppo passare la notte in un campo tendato beduino, tra le dune del deserto del Sahara. Durante la notte, organizzo una sessione di fotografia notturna, anche... Continue Reading →

Photo Tour possibili: Matera

Ecco un nuovo itinerario fotografico possibile - e non solo possibile, ma anche magico! Matera e i suoi Sassi. Un presepe incantato, una città unica, già set per il 'Vangelo secondo Matteo di Pasolini' e per 'La passione di Cristo' di Mel Gibson. Raggiungere Matera può sembrare  un po' complicato - e in effetti lo è... Continue Reading →

5 consigli per fotografare il Generale Inverno

Fu Napoleone Bonaparte, nel corso della sfortunata campagna di Russia, a coniare il termine "Generale Inverno". Per il Corso, "Il Generale Inverno" fu un nemico imbattibile, per noi, invece può diventare un'incredibile alleato nel fornirci spunti per fotografie delle quali andare fieri. La neve che sta cadendo in abbondanza in questi giorni su gran parte del... Continue Reading →

Come fare foto migliori usando le linee di forza

Una delle doti di spicco di un buon fotografo è la sua capacità di vedere - contrapposta al verbo guardare. Ma cosa significa vedere in questo caso? Sicuramente significa riuscire a cogliere quello che per molti occhi passa inosservato, ma molto più anche saper guardare il mondo come lo vede la nostra macchina fotografica. e cioè una rappresentazione... Continue Reading →

Comporre al limite

  Comporre al limite, dove con limite intendo il limite dell'inquadratura. Quasi sempre la regola dei terzi garantisce un risultato soddisfacente, ma, come spesso accade quando si ha a che fare con  regole, il rischio è quello di seguirle così pedissequamente, tanto da ingabbiare la propria  creatività in schemi fin troppo prevedibili. C'è vita oltre i terzi... Continue Reading →

Sull’utilità e sul danno dello “scatto comodo”

Lo scatto comodo equivale ai leaks per i chitarristi rock, cioè a quel numero di scale o melodie sempre pronte e che garantiscono al musicista una certa tranquillità, magari mentre improvvisa. Lo scatto comodo equivale alle forme retoriche per gli scrittori, dalle quali molto spesso attingono quando la pagina fatica a schiodarsi. Io chiamo scatto comodo quella tipologia di foto nella quale scivoliamo per: noia... Continue Reading →

Up ↑